La Certosa di Banda (Villarfocchiardo-Torino)

30 settembre 2010 at 05:58 (Certosa di Banda) (, , , , )

Questo slideshow richiede JavaScript.

La certosa di Banda, la cui costruzione iniziò nel 1205, è in stato di notevole abbandono, tanto che le celle ed il chiostro o sono in rovina o sono stati incorporati tra le abitazione del borgo.
Sicuramente vide tempi migliori quando ricopriva notevole importanza grazie alla coltivazione della vite e del castagno.
Dopo l’alluvione di Montebenedetto, nel 1473, l’intera comunità monastica si trasferì a Banda e successivamente, nel 1598, ad Avigliana.
Nel 1630 Carlo Emanuele I fece distruggere il convento che li ospitava per costruire dei bastioni difensivi, i monaci furono così costretti a tornare a Banda, sino al 1647 quando si trasferirono presso la certosa reale di Collegno e Banda iniziò il suo lento declino.
La certosa si raggiunge partendo da Villarfocchiardo.

Pianeta Torino

Permalink Lascia un commento

Giornata del Patrimonio Archeologico della Valle di Susa.

12 settembre 2010 at 18:03 (Le mie fotografie) (, , , , , , )

In una calda giornata, troppo calda per me che amo le temperature polari, la Valle di Susa apre i suoi siti archeologici e lo fa gratuitamente e con la solita calda accoglienza dei valligiani.
Un percorso arcaico ed emozionante che ci porta dalla Preistoria alla Romanità sino al Medioevo, nelle radici della memoria di questo territorio che vive tra sacro e profano regalando percorsi storici di indubbio fascino.
Ora non rimane che attendere il buio, il calore dei mici sonnecchianti dopo una giornata di giochi, scegliere le foto, riordinare gli appunti ed iniziare a raccontare …
I Siti visitabili oggi:
Almese Villa Romana
Casellette Villa Romana
Avigliana sito archeologico di Malano Centro Storico e Castello Medioevale
Sant’Ambrogio Castello Abbaziale
Caprie/Celle Cripta della Chiesa di San Giovanni Vincendo
Vaie Museo Laboratorio della Preistoria e Percorso Archeologico-Didattico
Chiusa San Michele Mura Longobarde e cappella di S. Giuseppe
Condove Castello detto del Conto Verde e Chiesa di San Rocco
Borgone “Maometto” e la Cappella Romanica di San Valeriano
Mompatero/Urbano Acquedotto Romano
Susa Aree archeologiche della città e castello Contessa Adelaide
Novalesa Museo Archeologico dell’Abbazia Benedettina
Chiomonte Museo Archeologico e sito della Maddalena
Oulx Torre del finale
Bardonecchia Parco Archeologico Tur d’Amun
Cesana/Bousson Casa delle Lapidi

Sant’Ambrogio Castello Abbaziale


Castello del Conte Verde e Chiesa di San Rocco

Riparo Rumiano. Uno dei primi rifugi degli abitanti della valle,
conosciuto come Stazione Neolitica Rumiano

Abbazia di Novalesa

Permalink Lascia un commento